La prima guida dei vini 2020 è già in degustazione nelle librerie,
I giudizi sull’azienda & sui vini ci rendono proprio felici: “Ancora una volta la cantina Poggiotondo conferma l’impronta stilistica dei suoi rossi e del Vin Santo. Siamo in provincia di Arezzo, dove la famiglia Massart da molti anni conduce un lavoro fatto di passione e coerenza, che consente di presentare prodotti sempre di alto livello. In vigna sono coltivati i vitigni tradizionali toscani, ai quali si aggiunge il merlot, acquistato per ottenere il C66. In questa edizione ritroviamo con particolare piacere il Vin Santo del Chianti Collefresco che, con la sua ricca gamma di profumi e l’ottimo equilibrio delle parti, arriva a un passo dal massimo risultato”
Collefresco 2010
Vinsanto del Chianti | 15% | € 40
3 viti e mezzo
Le Rancole 2016
Chianti | 13,5% | € 18
3 viti
Poggiotondo 2016
Igt | 13% | € 20
2 viti
C 66 2016
Igt | 13,5% | € 26
2 viti

Se per Pasqua avete un minutino fate un salto da noi a Firenze, da Gilli, per fare gli auguri a C 66 2010.
I barmen di Gilli: Aldo, Beppe, David, Donato, Eleonora e Mauro.

Che bere ora che sta arrivando la primavera?
No problem ... i vini di Poggiotondo sono calibrati per tutte le stagioni.
Bere per credere!

Buon anno 2017 dagli uomini e dagli animali grandi e piccini di Poggiotondo.
E ... mi raccomando, con questo freddo ricordatevi di bere più vino. Di Poggiotondo. Ovviamente.

Pagine