A pochi chilometri da Firenze, in una valle dai paesaggi incantevoli nascono oli di prima spremitura dal carattere fruttato e deciso. Una passione quella per l’extravergine di oliva e per i suoi preziosi benefici che nasce molti anni fa, quando Cinzia Chiarion inizia un percorso di recupero e messa in produzione delle sue piante.
“Da alcuni anni ho iniziato un percorso di miglioramento della produzione” – racconta Cinzia Chiarion – “per mantenere le piante in buona salute ho coinvolto Giorgio Pannelli del Centro di Ricerca per l'Olivicoltura di Spoleto, che subito è intervenuto nel correggere quei “piccoli” errori che venivano fatti in fase di potatura. In particolare da mio marito, che di olivi non ci capisce nulla.”
La tipicità del prodotto è l’azione congiunta di varietà e territorio ed è solo rispettando le caratteristiche della pianta che si può raggiungere la massima resa qualitativa e produttiva.
“Per una buona produzione l’olivo deve essere mantenuto sano” – racconta Pannelli – “gli deve essere mantenuta la sua predominanza apicale, cioè l’autocontrollo della vegetazione, cioè facendo controllare il massimo dell’attività in basso, limitando quella in alto.”
E’ una potatura a vaso policonico” – prosegue Chiarion – “dove viene conservata tutta la parte inferiore, quella che fa le olive.”
Moraiolo Leccino e Pendolino sono le 3 tipologie di cultivar dalla quale nasce il bland Valloni, extravergine non filtrato confezionato in bottiglie di vetro scuro da 500 ml, 250 ml e 100 ml.
Le caratteristiche uniche del Casentino restituiscono anche un olio già premiato al Sol di Verona come miglior fruttato, Le Rancole è il monocultivar di moraiolo, dal sapore deciso con lunghe note di amaro e piccante.
“Abbiamo vinto questo importante riconoscimento nella categoria fruttato” – prosegue Chiarion – “per noi è stata una grande gioia, è infatti un riconoscimento che premia tutti i nostri sforzi.“
“Il Moraiolo con le sue caratteristiche intrinseche, che sono quelle di un olio con sensazioni forti” – racconta Panelli – “in questo territorio, il Casentino trova il suo habitat ideale, creando unicità tra varietà e territorio.”
L’extravergine di oliva possiamo considerarlo uno degli alimenti principali della dieta mediterranea, apporta moltissime proprietà benefiche. Come medico Cinzia Chiarion ha da tempo attivato anche un portale dove si possono consultare moltissime informazioni sul tema extravergine: olioesalute.it
“Sul portale Oloesalute.it ogni specialista nel suo settore spiega le proprietà ed i benefici dell’extravergine” – prosegue Chiarion – “che si ottiene dalla semplice spremitura delle olive. “
(Tratto da www.rossorubino.tv)

Da domenica 7 a mercoledì 10 aprile Veronafiere ospita la 53° edizione del Salone Internazionale di Vini e Distillati e per l’occasione il Consorzio del Chianti (area centrale, Padiglione 9, stand...

Avvocato, artista, allevatore, viticoltore, Lorenzo Massart non è certo un uomo che si annoia. Nel Casentino, ultimo avamposto del Chianti, il produttore conduce con grande dinamismo un’azienda...

A questo punto auguri, auguri e ancora auguri di Natale 2018 e capodanno 2019 a tutti. Da Poggiotondo. Nessuno esclusoooooo.
Lorenzo & Cinzia

Pagine