Avvocato, artista, allevatore, viticoltore, Lorenzo Massart non è certo un uomo che si annoia. Nel Casentino, ultimo avamposto del Chianti, il produttore conduce con grande dinamismo un’azienda gioiello che sforna mediamente 10.000 bottiglie annue di pregiato vino. Se la sua passione in termini enologici è il Sangiovese, è la valorizzazione del Vin Santo, che in pochi continuano a produrre con maestria in zona, il suo chiodo fisso degli ultimi anni, con risultati di impressionante costanza che purtroppo non possiamo apprezzare in questa Edizione rimandandone l’assaggio alla prossima Guida. Da non perdere in azienda l’allevamento di asini sardi, che Lorenzo fa crescere dagli anni Sessanta in una delle campagne più accoglienti di Toscana.
C66 2015
Rosso | Igt | 14,0% | € 25
4 grappoli
POGGIOTONDO 2015
Rosso | Igt | 13,5% | € 20
4 grappoli
Chianti LE RANCOLE 2015
Rosso | Docg | 14,0% | € 18
4 grappoli

Su LA NAZIONE di sabato Francesca Mangani ha scritto questo bell’articolo su VIVI LA VENDEMMIA 2017.
La giornalista scrive che secondo Massart la barrique sarebbe un passaggio antiquato. Il...

VIVI LA VENDEMMIA 2017
Quest’anno, per VIVI LA VENDEMMIA, gli ospiti sono attesi lunedì 25 settembre, martedì 26 settembre e mercoledì 27 settembre dall’alba al tramonto, salvo maltempo....

Cosa fare ad agosto?
Dopo un po' di mare, per il Gusto dei Guidi (dal 24 al 27 agosto compreso, dall'alba a notte fonda), è vivamente consigliato di passare dallo stand dei Vini del...

Pagine